.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

martedì 21 novembre 2017

Scuola "Collodi": Festa dell'Albero


FESTA DELL'ALBERO

Gli alunni della Scuola dell'Infanzia "Collodi" del 2° I.C. di Ceglie Messapica (BR) diretto dal prof. Pietro Federico, in occasione della Festa dell'Albero "21 Novembre 2017" hanno festeggiato questa giornata piantando un albero di “MELO” nel cortile della propria scuola. I bambini sono stati accompagnati dalle proprie docenti: Carucci Maria Paola, Rottola Piera Enrica, Nisi Lucia, Gallone Isabella, Chirico Maria Antonietta, Leporale Angela e De Nicola Rosa e con l'aiuto e la disponibilità di un genitore, il quale oltre a piantarlo ha anche voluto regalarlo, hanno potuto realizzare questa piccola manifestazione e così potranno vedere crescere nel tempo il loro albero.


Inaugurazione della palestra

Sarà inaugurata sabato 25, con inizio alle ore 16.30, la palestra coperta del Plesso scolastico  “Giovanni Pascoli” (via Salerno), guidato dal dirigente scolastico Francesco Dell'Atti.
L'iniziativa inaugurale vede la compartecipazione dell’Amministrazione Comunale e del Primo Istituto Comprensivo di Ceglie Messapica, che accoglierà l'evento, moderato dalla giornalista Agata Scarafilo, con un primo momento di festa aperto a tutta la cittadinanza, presso la stessa palestra rimessa a nuovo. 
Prima del taglio del nastro da parte del sindaco Luigi Caroli, la struttura sportiva sarà benedetta da mons. Angelo Principalli, parroco della vicina parrocchia di San Lorenzo da Brindisi. Dopo l’esecuzione da parte del musicista Dario Carlucci dell’Inno di Mameli, si darà vita ad uno spettacolo in cui gli studenti si esibiranno con un saggio di ginnastica artistica e con l’hip hop, le cui coreografie sono state curate dalla prof.ssa Anna Fiore, con il supporto dei docenti Nicola Amati e Pietro Sternativo. È prevista, anche una esibizione di pizzica curata dalla prof.ssa Maria Stella Buccolieri.    
Sarà un’occasione per ringraziare della riconsegna, ma anche per fruire, per la prima volta, di uno spazio, ludico e motorio, atteso dagli studenti e dalla cittadinanza da ben 11 anni. 
Successivamente la festa proseguirà, con il supporto di numerosi docenti (N. Amati, V. Blasi, M. S. Buccolieri, D. Carlucci, A. M. Fiore, D. Guida, A. Macchitelli, L. Mola, S. Martella, A. Petarra, A. Pinto, L. Soloperto, P. Sternativo, A. Suma, M. Tarì e P. Urso) e del personale ATA, presso il plesso scolastico "G. Pascoli" con l'apertura della scuola (Open day) ai genitori ed alunni delle classi quinte di Scuola Primaria.   
Sarà un’ulteriore circostanza per conoscere da vicino l’offerta formativa della Scuola, i docenti, i laboratori multidisciplinari e l’intera struttura, che da quest’anno potrà contare, inoltre, sulla bellissima e funzionale palestra coperta. Nel corso del secondo momento, coordinato dalla docente referente prof.ssa Liliana Mola, sarà eseguito il saggio musicale “L’albero che suona” con la partecipazione del noto artista Gioele Nuzzo, tamburellista de “I Tamburellisti di Torrepaduli”.

Burraco del cuore

Burraco del cuore
10 dicembre 2017 ore 17.00

Insieme per i bambini di Antonio Gallo.
Un piacevole pomeriggio in compagnia all'insegna della solidarietà.
Il ricavato della serata sarà destinato alla Onlus "I bambini di Antonio".

Per info e prenotazioni rivolgersi a Patrizia Gallone, Mario Gallone, Grazia Gioia e Adele Galetta.


L’Associazione è stata costituita il 24 Aprile 2009 con il nome “I bambini di Antonio”. E’ nata dal desiderio dei genitori Piero Gallo e Anna Tamburrano di mantenere viva nel tempo sia la memoria del loro unico figlio Antonio Maria Gallo, scomparso diciottenne a causa di un incidente stradale avvenuto circa sette anni fa, sia la memoria di tutte le giovani vite spezzate precocemente.
Nell’atto costitutivo dell’Associazione è precisata la sua natura “senza discriminazioni di carattere politico, religioso o di razza, nonchè senza fini di lucro”, che ha come scopo unicamente la beneficenza (intesa come questione di ‘giustizia sociale’) e il perseguimento di fini di solidarietà sociale.
La finalità prima è quella di garantire a tutti i bambini di Kapeeka la possibilità di frequentare la scuola, in modo che abbiano un’educazione scolastica completa; inoltre fornire un aiuto DIRETTO e CONCRETO alle famiglie dei bambini più povere; infine aiutare l’intera comunità a migliorare le proprie condizioni sociali ed economiche.

L’aggiustatore di destini

LibriamoOff365 presenta: “L’aggiustatore di destini” di Francesco Colizzi
Giovedì 30 Novembre alle ore 18.30 alla libreria “Pensiero Bambino” di Ceglie Messapica

L’Associazione Gioia di Ceglie Messapica, prosegue con gli appuntamento fuori rassegna di “Libriamo”, con la presentazione del romanzo “L’aggiustatore di destini” (Manni Editore), scritto da Francesco Colizzi, giovedì 30 novembre alle ore 18.30, presso la libreria “Pensiero Bambino” di Ceglie Messapica (Br).

Modera l’incontro la psicologa Giusi Curri.

Il libro. Giovanni Nilo è un giovane psichiatra e psicoterapeuta pugliese amante della letteratura e del mare. Segue vari casi clinici, con partecipazione e passione, riflettendo continuamente sulla propria missione e tentando di aggiustare il destino di chi soffre. In particolare, la vicenda di Lucia, giovane universitaria bella e intelligente, provocante e seduttiva, assume i caratteri di una vera e propria indagine. Mentre scorre la sua vita, tra l’amore per Emma e quello per la professione, il dottor Nilo si ritrova a fare i conti con l’orrore ed il male propri della condizione umana.

L’autore. Francesco Colizzi è nato e vive ad Ostuni, in Puglia. Psichiatra e psicoterapeuta, è direttore del Centro di Salute Mentale di Brindisi. Impegnato nel volontariato internazionale, è stato per sei anni presidente nazionale dell’Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau.
Ha pubblicato libri creativi e di saggistica: Inseguendo le cose (Schena 1996), Danzatori e orchestrali (Barbieri 1998), Un potere più grande (La Meridiana 2010), Eutopia (La Meridiana 2012). Questo è il suo primo romanzo.

L’ingresso all’evento è libero e gratuito.

LibriamoOff365 è organizzato con il Patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, in collaborazione con Idea Radio (Media Partner) e la libreria Pensiero Bambino di Ceglie Messapica. 
Tutte le informazioni su:
https://www.facebook.com/ASS.GIOIA/ 
www.associazionegioia.org

lunedì 20 novembre 2017

Sport


Calcio 3ª CATEGORIA LECCE
2a Giornata Andata
  Sportinsieme SOGLIANO - New Banana Club CEGLIE
3 - 2

CLASSIFICA
San Giorgio Calcio 6,
Sportinsieme Sogliano 4,
New Banana Club Ceglie 3,
Vernole Calcio, Soccer Green Surbo 2,
Goleador Melendugno, Tre Colli Montemesola, Pro Patria 1.
La prossima 3a giornata andata 26 novembre:
New Banana Club Ceglie - San Giorgio Calcio


Pallacanestro Serie C Silver
10a Giornata Andata
 PetrolMenga Ceglie - Lecce 
90 - 96
Parziali: 20-29 / 31-20 / 22-22 / 17-25


CLASSIFICA
Corato 18,
Monopoli 16,
N.P. Ceglie, Francavilla 14,
Castellaneta, Ostuni, Altamura 12,
Vieste, Lecce, Ruvo di Puglia 10,
Mola, Taranto, 8,
Monteroni, Manfredonia 6,
Martina Franca 4,
Santeramo 0.
La prossima: 11a giornata andata 19 novembre
  Ceglie - Taranto



sabato 18 novembre 2017

Prima Giornata Mondiale dei Poveri



In occasione della Prima Giornata Mondiale dei Poveri, indetta da Papa Francesco, domani domenica 19 novembre, il gruppo Caritas della Parrocchia S. Rocco ha organizzato un pranzo per le famiglie bisognose della Comunità.
"Già da questa sera e per tutta la prossima settimana, per chi volesse compiere un piccolo gesto di carità, ai piedi dell'altare ci sono dei cesti dove poter depositare i beni di prima necessità, e, all'uscita della Chiesa, ci saranno i volontari Caritas ai quali si può consegnare la propria offerta e l'eventuale disponibilità a far parte del gruppo, per collaborare insieme... e "fare delle nostre chiese una casa" accogliente. "


TARI a Ceglie


Applicazione delle tariffe TARI (Tassa Rifiuti) 
nel Comune di Ceglie Messapica.

L’Amministrazione Comunale, in riferimento alla vicenda venuta in rilievo sui media in questi giorni e relativa alla paventata eventuale illegittimità di applicazione della parte variabile della tariffa TARI sulle unità immobiliari di pertinenza ed all’eventuale conseguente restituzione delle relative somme, con la presente conferma, sulla scorta della Relazione del Responsabile dell'Area Economico-finanziaria del Comune di Ceglie Messapica, che detta fattispecie non interessa la realità di questo Ente. 
Infatti, nell’applicazione della parte variabile della tariffa TARI la stessa è applicata una sola volta sull’abitazione principale e relative pertinenze, pertanto non vi è stata alcuna duplicazione né illegittima applicazione.
Ceglie Messapica, 17 novembre 2017 
L’Amministrazione Comunale

venerdì 17 novembre 2017

Giornata mondiale del diabete


Sabato 18 novembre il Comitato Croce Rossa Italiana di Carovigno sarà presente, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, con una postazione nel mercato settimanale di Ceglie Messapica, nei pressi della rotonda di via Maresciallo Maggiore, per  la misurazione gratuita della glicemia in occasione della Giornata Mondiale del Diabete
In caso di maltempo l'appuntamento sarà rinviato a sabato 25 novembre.
L'iniziativa è già stata svolta martedì con successo a Carovigno e sarà fatta anche a San Michele giovedì prossimo.

CHE COS'È IL DIABETE
Si definiscono 'diabete mellito' (o 'diabete') tutte le malattie e condizioni che, non trattate, portano a un eccesso di zuccheri nel sangue (iperglicemia). 
La forma più  frequente di diabete, il diabete di tipo 2  si manifesta generalmente dopo i 40 anni, soprattutto in persone sovrappeso/obese. La sua evoluzione è lenta e priva di sintomi. Gradatamente la persona perde la capacità di controllare l'equilibrio della sua glicemia. È comunemente noto come 'diabete dell'anziano', 'diabete alimentare' o con la sigla DM2 o T2DM. È la forma di gran lunga più comune con milioni di casi in Italia.
Il diabete di tipo 1 è dovuto a una reazione autoimmunitaria che distrugge le betacellule del pancreas dove viene prodotta l'insulina. Essendo l'insulina necessaria a far entrare il glucosio nelle cellule, la persona con diabete di tipo 1 deve assumerla dall'esterno e fare in modo di averne sempre la quantità giusta nel sangue.

Festa dell’Albero

“FESTA DELL’ALBERO 2017” : MARTEDI’21 NOVEMBRE PRESSO IL MUNICIPIO DI CEGLIE MESSAPICA 
L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il Rotaract di Ceglie Messapica e il Circolo Legambiente “Valla d’Itria”, organizza una manifestazione in occasione della “Festa dell’Albero”, per promuovere l’importanza del verde, per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria e per prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.   
L’evento si terrà martedì 21 novembre p.v., alle ore 10.30, presso il Municipio, ed è rivolto in particolare a tutti gli studenti di ogni ordine e grado.
Simbolicamente sarà piantumato nel giardino del Municipio un albero, a dimostrazione dell’impegno della città a mettere a dimora nuovi alberi per restituire alla comunità spazi belli e accoglienti, ma anche per compensare la perdita di tanti alberi a causa degli incendi, coinvolgendo bambini, ragazzi, insegnanti, genitori, nonni, volontari e amministratori.
Si terrà anche un momento dedicato agli interventi e alle testimonianze. In particolare gli studenti che saranno presenti potranno proporre, durante la manifestazione, un breve intervento che, attraverso letture o realizzazioni artistiche, racconti il tema scelto da  Legambiente per l’edizione 2017, “Il futuro non si brucia!”, strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi, ovvero al contrasto degli incendi boschivi, fenomeno che purtroppo ogni estate si ripresenta portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste.
L’evento “Un albero per ogni bambino nato o adottato”, che da alcuni anni si teneva in concomitanza con la “Festa dell’Albero”, si terrà nella primavera 2018, per favorire una maggiore partecipazione dei nuovi nati in un periodo climatico più favorevole. Con la posa a dimora di un albero il 21 novembre e di numerosi altri nella prossima primavera il Comune di Ceglie Messapica vuole contribuire all’obiettivo della Repubblica Italiana di “perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto, ratificato ai sensi della legge 1º giugno 2002, n. 120, e le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all'albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani” (Art. 1 comma 1 legge n.10 del 14 gennaio 2013). 
Grazie a queste iniziative l’Amministrazione Comunale intende creare tra i cittadini (in particolare i bambini) e gli alberi un senso di custodia e di cura.

giovedì 16 novembre 2017

Serve una Commissione d'inchiesta

COMUNICATO STAMPA.
Dirigenti comunali impuniti anche dopo l'Anac, Ciracì (DI): «Serve una Commissione d'inchiesta vera, chi ha sbagliato deve pagare subito»

«Siccome non lo fanno gli altri, per l’ennesima volta ho dovuto sopperire io alle inadempienze del sindaco, del segretario e dei consiglieri comunali di maggioranza di Ceglie Messapica che ormai hanno abdicato alle loro funzioni di controllo dell’attività amministrativa dell’ente».

Lo dichiara il deputato Nicola Ciracì (Direzione Italia) dopo aver appreso che l’Albo nazionale dei segretari comunali presso il Ministero dell’Interno ha aperto un’indagine al fine di chiarire per quale motivo non siano stati avviati i procedimenti disciplinari e sanzionatori a carico dei responsabili comunali di area indicati, nelle relazioni dell’Anac e del Mef, quali responsabili di diversi illeciti sia penali sia amministrativo-contabili.

«La delibera della Giunta con la quale si avvia la procedura di costituzione in mora nei confronti di soggetti già dipendenti del Comune – spiega il parlamentare – risulta del tutto inadeguata, viene fatta con mesi di ritardo e pare più un tentativo di scaricabarile piuttosto che un atto finalizzato al reale accertamento delle responsabilità e al conseguente recupero delle somme».

«Come mai – si chiede Ciracì – il sindaco Caroli, che ha nominato con decreti fiduciari, illegittimi e illeciti, i diversi responsabili di area e lo stesso segretario comunale, non ha, insieme con la sua maggioranza, costituito una Commissione d’indagine vera che, nella massima trasparenza e senz’attendere i tempi delle Procure, individuasse le responsabilità di costoro e procedesse a chiedere i danni? Forse Caroli ha timore della reazione dei suoi stessi collaboratori? D'altronde la storiella dei collaboratori che violavano le leggi senza che sindaco e segretario sapessero non se la beve nessuno». 

«Ricordo a me stesso – commenta, sarcastico, il deputato – come per il Conservatorio fu costituita una Commissione d’indagine che, dopo aver girato a vuoto per 12 mesi, dovette concludere il suo compito senza che sul Conservatorio fosse stata mossa una sola censura, neppure una riga…».

«Qui siamo di fronte a questioni ben più gravi – aggiunge – sollevate da organi dello Stato, terzi rispetto al Comune di Ceglie Messapica, eppure si preferisce fare come gli struzzi e nascondere la testa sotto la sabbia».

«Spero che almeno i consiglieri di opposizione – conclude Ciracì – in un rigurgito di orgoglio e libertà possano condividere e sposare questa mia iniziativa, facendosene promotori nelle assise, anche se devo constatare che per il Consiglio richiesto dalle opposizioni proprio sull'Anac è già trascorso il termine entro il quale avrebbe dovuto essere convocato, senza che il presidente delle assise abbia mosso un dito. D'altronde l'incapacità e la pochezza di chi, per ventura o sventura, siede su quella poltrona sono note. Caroli sta portando sempre di più Ceglie verso il baratro con le conseguenze del caso, che i cegliesi saranno purtroppo costretti a pagare per molti anni». 

Salva tre vite in 8 minuti


L'AVIS di Ceglie Messapica
organizza

Giornata del Donatore
domenica 19 novembre 

dalle ore 8:30 alle ore 11:30
in via Istria 
presso l'ospedale di Ceglie Messapica (ingresso lato conservatorio)

Donare il sangue salva una vita, anzi tre. Da ogni sacca di sangue intero donata possono essere prodotte fino a tre sacche mediante separazione degli emocomponenti: concentrati eritrocitari, concentrati piastrinici, plasma.

Vi ricordiamo che è consigliabile effettuare una leggera colazione a base di thè, caffè, biscotti secchi, fette biscottate; da evitare latticini e derivati.




mercoledì 15 novembre 2017

LiberaMente


Presidio Libera
Laboratorio beni comuni: diritti collettivi nell'uso dei beni confiscati e dei beni pubblici sociali.
Sala conferenze del MAAC
18 novembre ore 17.30
Museo Archeologico e dell'Arte Contemporanea
Manifestazione pubblica
- - -
Nel suo quinto anno di attività il Presidio di Libera Ceglie Messapica sente il bisogno di un ritorno alle origini del proprio movimento associativo ossia all’applicazione della legge n. 109/96 sul riutilizzo dei beni confiscati alle mafie, anche in virtù della recente approvazione nel settembre 2017 del Codice antimafia che equipara i corrotti ai mafiosi e prevede l’estensione dei casi in cui sarà possibile sequestrare beni a chi è accusato di reati contro la pubblica amministrazione, di concussione e terrorismo. Al tema dei beni confiscati, tanto caro a noi di Libera - “per colpire al cuore le mafie bisogna colpire i patrimoni dei mafiosi” - è connesso quello dei beni pubblici sociali.
Ognuno di questi aspetti ci riconduce al più ampio tema dei beni comuni cui il Presidio rivolge la propria attenzione in questo frangente. Come sostiene l’economista e ambientalista Giovanna Ricoveri, “I beni comuni fondamentali, materiali e immateriali, sono patrimonio collettivo dell'umanità. Risorse collettive […] fondamento della ricchezza reale”. Noi, con lei, condividiamo l’idea secondo la quale la ricchezza consista nell’uso saggio delle risorse collettive, perciò dedicheremo il nostro impegno allo studio delle possibili strategie da mettere in atto per rendere fruibili i beni comuni presenti nel territorio di Ceglie Messapica.
Durante la serata a guidarci in questa disamina saranno i ragazzi dell’ITC “Agostinelli” con la loro D.S. Angela Albanese e la docente Vita Argentiero - vincitori del concorso nazionale Regoliamoci 2017, promosso da Libera e dal MIUR - l’arch. Daniela Trisolino e la progettista-grafico Maria Domenica Maggiore. Punto di partenza sarà il progetto di recupero del MAC 900, bene pubblico oggi abbandonato e fatiscente, grazie al quale le classi 3A e 4A dell’ITC hanno conseguito il più alto riconoscimento nel concorso sul tema ECOcentrico! L'ambiente è la nostra casa. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Ceglie Messapica ai cui rappresentanti i relatori, vecchi e giovani, rivolgeranno le proprie domande, per comprendere come beni ora abbandonati possano ritornare a vivere ed essere gestiti in maniera condivisa e trasparente.
Gli studenti delle classi 3°A e 4°A dell’ITC presenteranno il loro articolato lavoro intitolato “Bene comune: "Il riciclo del tempo” che prospetta la riqualificazione di un spazio pubblico recuperato in passato grazie al programma della Regione Puglia “Bollenti spiriti” e poi dismesso. La loro proposta rivisita il MAC come luogo deputato alla formazione e alla produzione, allargandosi peraltro alle realtà culturali presenti nel territorio, come ai lavori della nostra tradizione. Perciò, gli ideatori hanno pensato all’istituzione di una “Banca del Tempo”.
Daniela Trisolino e Maria Domenica Maggiore ci condurranno contestualmente lungo un percorso di
scoperta dei beni comuni oggi in attesa di essere riutilizzati come ad esempio l’edificio primonovecentesco dell’ex carcere, lo storico “Albergo Ferrovia”, i beni confiscati presenti in loco...
Se la sinergia tra le generazioni costituisce la base per la realizzazione di una comunità, con i ragazzi
svolgeremo un'analisi delle potenzialità e delle criticità degli spazi abbandonati, per conoscere i nostri luoghi identitari, riappropriarci dei saperi locali, quindi pensare ad una loro rivalutazione produttiva. 
Una serata per apprezzare assieme l’utilità collettiva dei beni comuni. Vi aspettiamo!

*Fanno parte del Presidio di Libera Ceglie Messapica: Aciam, Agesci, Casarmonica, Ceglie nel cuore, Cif, Cineblog Gruppo Giovani, ComuniTazione, I Istituto Comprensivo Statale, II Istituto Comprensivo Statale, I.I.S.S. “Cataldo Agostinelli”, L’ottovolante, Maria S.S. Assunta, San Lorenzo, San Rocco, Passoditerra

Giornata Nazionale degli Alberi

Il 21 Novembre ricorre la "Giornata Nazionale degli Alberi" riconosciuta dall'art. 1 della legge 10/2013. Abbiamo chiesto all'amministrazione comunale se ha programmato tale iniziativa per l'anno corrente, se ha censito e classificato gli alberi piantati nell'ambito del rispettivo territorio in aree urbane di proprietà comunale ed il bilancio arboreo nel rispetto dei termini di legge.

sono trascorsi cinque anni...



E’ FONDAMENTALE FARE UN REGOLAMENTO SULLE ANTENNE DI TELEFONIA 

In riferimento all’articolo apparso sulla stampa recentemente, riguardante gli impianti esistenti di telefonia, intendo precisare alcune motivazioni personali. 
In data 12.10.2012  e  21.01.2013 come Consigliere Comunale, ho presentato una interrogazione all’Amministrazione Comunale, riguardante la situazione degli impianti di telefonia e radiotelevisivi, per controllare una eventuale alterazione delle condizioni atmosferiche.
Sempre nella stessa seduta, ho evidenziato che la discussione di tale argomento era stata chiesta diverse volte con missive e, chiedevo quindi all’Amministrazione Comunale, per il tramite del Responsabile dell’Area Tecnica, di eseguire un sopralluogo per controllare eventuali lavori compiuti  all’impianto di Vodafone Omnitel. 
Sinceramente, non riesco a comprendere le affermazioni del Sindaco Caroli, che dopo oltre cinque anni dalla mia interrogazione, dichiara sulla stampa di essere rimasto sconcertato per una interrogazione che nasce a seguito di una richiesta di un ordinario adeguamento tecnologico e non di installazione, ritenendo un falso problema la richiesta fatta dal Consigliere Comunale Trinchera. 
Persino, asserisce, purché la gente sappia, che l’alternativa per comunicare non possono che essere le cabine telefoniche e il Comune sta lavorando per fornirsi di un regolamento. 
Tenendo comunque presente, la possibilità di non consentire l’installazione degli impianti su case di cure, ospedali, scuole, asilo nido e parchi gioco.
A tal proposito, devo ricordare al Sindaco Caroli che sono trascorsi cinque anni dalla mia richiesta senza che sia stata presa nessuna iniziativa. 
Eppure, nell’attuale Amministrazione Comunale ci sono  Assessori e Consiglieri Comunali che facevano anche parte della precedente Amministrazione e nessuno di loro ha intrapreso alcuna iniziativa.
Concludo dicendo, che è necessario realizzare un regolamento sulle antenne di telefonia, individuando i siti delle stazioni che devono essere inseriti nel piano urbanistico territoriale degli impianti di telecomunicazione  ed attuando i controlli regolarmente delle immissione nell’area dei campi elettromagnetici.
15.11.2017
Cataldo Rodio

Regala un sorriso

Al via la 5^ edizione di “Regala un Sorriso” promossa dall’APS Gioia
Dal 15 novembre al 15 dicembre tornano le iniziative di solidarietà per raccogliere fondi da destinare alla Caritas della Parrocchia Maria SS Assunta
L’Associazione di promozione Sociale “Gioia” di Ceglie Messapica (Br), torna nel periodo pre natalizio, per il quinto anno consecutivo, con l'iniziativa “Ragala un Sorriso”, per sostenere ed aiutare chi ne ha bisogno. 
L’Associazione, anche quest’anno, si è attivata per promuovere tre importanti iniziative dai forti contenuti umani: per la prima volta, grazie alla collaborazione dei Supermercati DOK e PAM della città, prenderà avvio la “Raccolta libri”, nuovi ed usati, (no testi scolastici) con i quali si andrà a costruire la biblioteca per i bambini e i ragazzi che frequentano la Parrocchia Maria SS Assunta. Perché donare un libro? Perché leggere significa imparare, riflettere, conoscere punti di vista diversi dai propri. Aiuta a crescere e a diventare persone migliori. 
Grazie, poi, al sostegno di tante attività commerciali della città e non solo, torna la “Lotteria di beneficenza” che permetterà ai fortunati vincitori di ricevere tanti premi e consentirà, come già avvenuto lo scorso anno, di acquistare materiale scolastico da destinare ai due Circoli Didattici messapici.
Conclude la manifestazione, la tradizionale “Cena di beneficenza” il cui ricavato servirà per l'acquisto di beni di prima necessità da devolvere alla Caritas della Parrocchia Maria SS Assunta che, quotidianamente, sostiene ed aiuta decine e decine di nuclei familiari della città, in difficoltà. 
Confidiamo nella sensibilità di tutti i cittadini, perché è possibile, con un piccolo gesto, rendere felice un bambino e la sua Famiglia e portare un po’ di gioia nei loro cuori.
A seguire il calendario delle iniziative
1. RACCOLTA LIBRI NUOVI ED USATI (NO TESTI SCOLASTICI) PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 5 AI 18 ANNI
dal 15 novembre al 15 dicembre
nei Supermercati DOK e PAM di Ceglie Messapica
2. CENA DI BENEFICENZA (biglietti già in prevendita)
venerdì 15 dicembre 
presso RISTORANTE “GARDEN” (via San Vito) – ore 21
3. LOTTERIA DI BENEFICENZA 
dal 15 novembre al 15 dicembre
Estrazione premi durante la cena di beneficenza
Si ringraziano: Anthea Bags&Shoes, Blooming Garden Center, Braceria I Capatosta, Charme Profumeria, Crazy Party, DigiArt, Farmacia Caputo, Farmacia Carparelli, Farmacia Galante, Goccia Blu, Heritage Parrucchieri, Masseria Fragnite, RP Team Parrucchieri, Suma Negozi di Quartiere, Supermercati DOK e PAM.
Per informazioni su come e dove acquistare i biglietti della cena e della lotteria, contattare l'Associazione sulla pagina Facebook o scrivere all'indirizzo associazione.gioia.ceglie@gmail.com