Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more.      Da “Nu viecchju diarie d’amore” di Pietro Gatti

Elezioni

Santini Cegliesi. Elezioni comunali 2015. Tutte le liste e tutti i candidati.

sabato 22 agosto 2009

Buona domenica

Sabato
Ore 21.00 Centro storico
La Ghironda, festival dei 5 continenti
Festa del Biscotto cegliese

Ore 21.30 Masseria Lo Jazzo
"Le mani sopra le Città”
monologo teatrale di e con Nicola Zucchi


Domenica
Ore 21.00 Centro storico
La Ghironda, festival dei 5 continenti
Festa del Biscotto cegliese

Gli artisti de La Ghironda qui.

venerdì 21 agosto 2009

Frise, frisedde e...

Le frise sono ottenute impastando farina di grano, acqua, lievito naturale. Dalla lavorazione si ricavano delle forme rotonde che vengono cotte in forno e poi tagliate a metà, trasversalmente, utilizzando un filo di ferro sottile. Subito dopo vengono introdotte nel forno una seconda volta a temperatura più bassa per completare la cottura e conferirle la classica coloritura.
Per gustarle bisogna bagnarle in acqua e condirle con gli ingredienti base: olio, sale e pomodoro.
Le frisedde sono taralli con semi di finocchio selvatico.


venerdì 21 agosto
ore 20.30 da piazza Plebiscito a via San Rocco
Frise, frisedde e pizzica pizzica
a cura Grex Ludi e Ass. Ceglie in Centro




----------------------------------------------------------------------------------------
ore 21.00 atrio scuola elementare "E. De Amicis"
CinemaEstate
Una notte al museo 2
ingresso gratuito

giovedì 20 agosto 2009

La Ghironda e altro

Il centro storico di Ceglie Messapica ospiterà sabato e domenica prossima la prima tappa de “La Ghironda”, XIII Rassegna Internazionale di Arte e Cultura Popolare dei 5 Continenti, che ha lo scopo di portare il grande pubblico nei luoghi storici della Puglia e di favorire l’incontro di culture diverse attraverso la musica e l’arte proveniente da tutto il mondo.
Così, a breve distanza nel percorso della Ghironda, è possibile incontrare espressioni caratteristiche di un continente affiancate da altre che possono rappresentarne un altro. Sette le postazioni previste nelle piazze e nelle vie del centro storico di Ceglie in cui si esibiranno i diversi gruppi inseriti nel ricco programma.














- Sonia Aimy Duo (Nigeria)
World Music
- Pejo’s Wandering Dolls (Russia)
Teatro di maschere
- Descendance (Australia) 
Musica e danza aborigena
- Jack Tama Orchestra (Costa d'Avorio)
Percussioni e ritmi africani
- Bernard M. Snyder (Germania)
One Man Band
- Zibba e Almalibre (Italia)
Musica cantautorale
- Tanmilonguero (Argentina)
Tango argentino
- Popular Band (Italia) 
Musica popolare italiana
- Modern Earl Country Band (USA) 
Country
- Rocky Lawrence (USA) 
Blues
- Jean Marie Olive (Francia) 
Musica Popolare
- OlivOil Jazz Band (Italia)
Jazz
- Guarapo (Messico/Cuba/Germania)
Salsa
- Fabio Console (Italia) 
Musica d'autore calabrese
- Gianni Conte Trio (Italia) 
Canzone napoletana
- Mino Lacirignola Quintet (Italia) 
Jazz


------------------------------------------------------------------------------------------
OGGI
------------------------------------------------------------------------------------------
Cinema, cinema.



ore 21.00
UN'ESTATE AI CARAIBI
Genere: Commedia
Cast: Gigi Proietti, Biagio Izzo, C. Buccirosso
Regia: Carlo Vanzina
Atrio scuola elementare E. De Amicis, via Mercadante. Biglietto 2,00 euro 


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
 ore 21:30
“The Millionaire”
Cinema in Masseria - Masseria LoJazzo
ingresso libero



------------------------------------------------------------------------------------------
Musica


ore 22.30
Artcafè - L'urlo dei Muri
Tiene Timba
Samba ljexà - maracato


mercoledì 19 agosto 2009

Il riso fa bene


Mercoledì 19 agosto ore 21.30
piazza Plebiscito Ceglie Messapica
13a Rassegna Festival del Cabaret
Risollevante, Cantieri comici


Il riso fa bene, ma mi raccomando che sia padano. Infatti, mangiandolo, puoi dire tutte le cose che vuoi e il giorno dopo negarle. Nessuno ti dirà mai che sei un bugiardo.
Fratelli d'Italia, / l'Italia s'è desta, / dell'elmo di Scipio / s'è cinta la testa. / Dov'è la Vittoria? ....
Va pensiero ... e poi?
Fa ride? No.
Stasera si ride sicuramente con Alberto Patrucco, La Rimbamband, Teresa Lallo, Fabiano Marti ed Urbano Moffa. Presenteranno Mauro Pulpito e Serena Garitta.


Il riso castiga certi difetti pressapoco come la malattia castiga certi eccessi.
Henri Bergson

martedì 18 agosto 2009

Tutto il mondo è paese?

Martedì 18 agosto ore 21.00 
largo Gelso Ceglie Messapica
Todos el Mundo es Pais
serata teatrale
a cura della compagnia teatrale “Nunzia Stoppa”
regia: Mino Gervasi



--------------------------------------------------------------------------------


Se tutto il mondo è paese non ci resta che cambiare il paese per cambiare il mondo. Utopia? In fondo le utopie sono i veri motori che muovono il mondo.


Una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perché non contempla il solo Paese al quale l'Umanità approda di continuo. E quando vi getta l'àncora, la vedetta scorge un Paese migliore e l'Umanità di nuovo fa vela. (Oscar Wilde)

lunedì 17 agosto 2009

Festa di S. Rocco

Preghiere a S. Rocco

Sand’Rok er’ nu bellu sand’
er’ figghj’ d' regnand’
Nu giurn’ lassò tutt’ kos’
pi viv’ di carità
Sand’Rok er’ nu bellu sand’
er’ figghj’ d' regnand’
O rikk o puvuriedd’
aiutav’ tutt’ kuant.

San Rocco era un bel santo / era figlio di regnanti / un giorno lasciò tutto / per vivere di carità / San Rocco era un bel santo / era figlio di regnanti / O fosse ricco o fosse povero / aiutava tutti.

Sand’ Rok binedett’
buen’ patrunu du pais
buen’ patrunu d' casa nost’
danni a grazia
d’amà Gesù sacramentat’
priei p’ nù sand’ Rok bell’ 
e na nnà ‘bbandunà.

San Rocco benedetto / buon patrono del paese / buon patrono di casa nostra / Dacci la grazia / di amare Gesù sacramentato / prega per noi San Roccco bello / e non ci abbandonare.


E ancora l'alba,C.R.S.E.C. BR/21


Dal blog UNO SGUARDO SU CEGLIE.
La festa di San Rocco, un tempo, rappresentava per i cegliesi il termine dello svago estivo e l’inizio dei lavori agricoli per la raccolta ed essiccazione dei fichi e la bacchiatura delle mandorle. Di fatti, appena terminavano gli artistici fuochi d’artificio, a conclusione della festa, la cittadina si svuotava. I cegliesi, come tante formiche, si sparpagliavano per le diverse contrade, da dove avrebbero fatto ritorno nell’imminenza della festa di Tutti i Santi.
Nei decenni passati, la festa del compatrono, era diventata l’occasione del rientro dei tantissimi cegliesi emigrati. Essi, dopo aver trascorso il periodo di ferie nel paese natio, rientravano in Germania, in Francia, in Belgio e nel nord d'Italia con il viso rigato da lacrime, sapendo che avrebbero dovuto attendere un altro anno prima di riabbracciare i propri cari e rivedere la propria terra.
Continua qui.


Da consultare:
Il sito della Comunità parrocchiale della Chiesa di SAN ROCCO di CEGLIE MESSAPICA
Biografia

San Rocco e i suoi attributi iconografici


Programma religioso e civile
Giornata della Festa dei cegliesi
ore 19.00 S. Messa In Chiesa Madre
ore 19.30 Processione di San Rocco per le vie della città secondo il consueto storico itinerario
ore 21.00 Al termine dellla processione sul sagrato della chiesa di San Rocco:
Solenne Preghiera per la città e benedizione con lo storico prezioso reliquario del Santo compatrono
"Omaggio a San Rocco" da parte dei Musici e degli Sbandieratori del rione San Basilio di Oria.
ore 21.00 Piazza Plebiscito: Gran Concerto Bandistico "G. Verdi - Città di Giovinazzo", M.Dir. Dominga Damato.
Ore 23.00 Spettacolo di fuochi d'artificio

venerdì 14 agosto 2009

Buon ferragosto

FuochiVenerdì
Ore 21.00 Piazza S. Antonio
2° Galà Notte sotto le Stelle
con la partecipazione dei ragazzi di "Amici" tour 2009


Sabato

Ore 21.30 Piazza Plebiscito
A Rush of Blood in concerto

Domenica
Ore 21.00 Piazza Plebiscito
Solenni festeggiamenti in onore di San Rocco
spettacolo musicale

Lunedì
Ore 19.30 Processione di San Rocco per le vie della città


Ore 21.00 Piazza Plebiscito
Concerto bandistico Città di Giovinazzo

Ore 23.00
Spettacolo di fuochi d'artificio

giovedì 13 agosto 2009

Sport, Jazz, Jazzo

Ieri
Ruolo: ala-pivot
Altezza: 196 cm
Data di nascita: 15/09/1973
Luogo di nascita: Taranto
Protagonista della storica promozione del Ceglie in B2, dotato di grande stazza fisica, fa della sua prestanza sotto canestro la sua arma migliore. Ottimo difensore garantisce numerosi rimbalzi oltre a tanta grinta e grande esperienza. Ha vissuto una carriera sempre ad alti livelli, conquistatore di ben sette promozioni nella sua carriera e giocatore da sempre stimato anche dagli avversari. E’ un giocatore che tutti vorrebbero avere in squadra perché ti sprona sempre con i suoi consigli e in campo lotta sempre e non molla mai, anche quando gli infortuni lo tormentano.
Oggi
Beppe Vozza, con un contratto pluriennale, è il nuovo allenatore della Nuova Pallacanestro Ceglie, squadra che milita nel campionato di serie C regionale. Alla sua prima esperienza in panchina porta con sé una grande esperienza di giocatore insieme alla capacità di essere stato sempre un punto di riferimento nelle squadre in cui ha giocato. Dirigenza e allenatore sono al lavoro per allestire la nuova formazione. Ricordiamo che il progetto societario prevede una programmazione pluriennale con una particolare cura del settore giovanile, atleti cegliesi, che nella scorsa stagione ha portato notevoli soddisfazioni nei campionati di categoria.
Ad maiora.
---------------------------------------------------------------------------
Ceglie Open Jazz Festival 2009
«Io musicista militante? Ebbene sì, l’ammetto. E’ l’etichetta che mi sono creato, un po’ di tempo fa. Il tempo dei movimenti studenteschi, sulla scia del ’68. Il tempo della lotta di classe, negli anni settanta. Quando avevo qualche capello in più. Anzi, più che un’etichetta, quella del musicista militante è stato un modo di essere. E di sentire la musica: nel mio caso il jazz. Ma tutto vissuto in assoluta normalità: logico, per chi, come me, fa parte di quella generazione. Sì, il movimento studentesco mi ha iniettato determinate emozioni: che poi ho trascinato nella composizione della mia musica, della nostra musica». La musica di quel gruppo che, trentacinque anni fa, scrisse «I Signori della Guerra». Continua qui.
------------------------------------------------------------------------------
Masseria Lo Jazzo
Alle ore 21:30 il secondo appuntamento del progetto "Parlamento del domani", ideato e organizzato da Teatro dell'Est presso la Masseria Lo Jazzo a Ceglie Messapica (BR). Il "Parlamento del domani" è una serie di incontri su temi etici strutturati sul cosiddetto "Oxford Debate", un "gioco democratico" legato all'idea di una cittadinanza consapevole e informata. Al centro di questa serata è una riflessione sulle materie prime locali e il loro utilizzo in chiave globale, con assaggi di cucina tipica libanese.

Ore 21 :30 Proiezione del documentario "The story of stuff" di Anne Leonard.
A seguire Parlamento del domani.
Mozione:
Pensa globale. Agisci locale: I presidi slow food".
Intervengono:
Marcello Longo, coordinatore presidi Slow Food Puglia.
Pasquale Venerito, presidente CEA/Orchidea cegliese-Passo di terra.
Felice Suma, presidente consorzio tut. e val. biscotto di Ceglie DOP.
Assaggi di cucina libanese creata esclusivamente con materie prime locali.


The Story of Stuff è un documentario della durata di 20 minuti con cui Annie Leonard spiega in modo chiaro come funziona l'economia globale, l'assurdità della nostra cultura "usa e getta", la provenienza di tutte le nostre cose, quali risorse vengono utilizzate per crearle, e dove vanno a finire dopo che le abbiamo utilizzate.

mercoledì 12 agosto 2009

Festa sull'aia

La nona edizione della Festa sull’aia, festa dedicata alle memorie gastronomiche e contadine, si svolgerà mercoledì 12 agosto presso l’agriturismo La Magnolia di Ceglie Messapica.

Programma


La messe del grano
Rievocazione dell'antica tecnica di trebbiatura
a cura del CEA Orchidea Cegliese dell'associazione Passoditerra

Si faceva una volta
Racconti sulle tradizioni gastronomiche cegliesi
Lettura di poesie contadine di Pietro Gatti
a cura del CEA Orchidea Cegliese dell'associazione Passoditerra

Ceglie Messapica, terra di biodiversità
Esposizione di antiche varietà locali e specie botaniche
Mostra di attrezzi della civiltà contadina
a cura dell'associazione Passoditerra

Performance musicale
a cura di In-cupa-trance e Casarmonica

Paesaggi nei passaggi del treno
Mostra fotografica
a cura di Teresa Santoro

Guarda che stai mangiando
Serata gastronomica
piatti della serata a cura
dell'azienda agrituristica La Magnolia

INGRESSO:
7,00 euro ingresso
12,00 euro ingresso e consumazione

martedì 11 agosto 2009

La Giornata di Sidi e Karisa

"Sono Karisa, il fratellino di Sidi della storia narrata in questo libro, che si svolge in Kenya in un villaggio lungo la costa che si affaccia sull'Oceano Indiano. Allora ero piccolo; ora ho venticinque anni, e sono contento di farvi sentire le canzoni con le quali sono cresciuto! Ce ne sono davvero tante, anche per le occasioni speciali: per le nozze, per la nascita o per la morte, per festeggiare la cattura di un leone o ancora per la circoncisione di noi maschi da piccoli.
In Africa le cose stanno cambiando velocemente e la musica riprodotta e ascoltata nel CD sta prendendo il posto della musica dal vivo. Così i bambini non conoscono e non sanno più cantare le canzoni di gioco. Questo libro serve perché non si perdano le tradizioni orali della mia gente."


La Giornata di Sidi e Karisa
Racconto, filastrocche, canzoni e ninna nanne del Kenya
Mela Tomaselli


Un appuntamento speciale per conoscere da vicino la cultura africana, la sua musica e i suoi colori. Martedì 11 agosto alle 19.30, sono ospiti del Centro di Educazione Ambientale (C.E.A.) in via G. Elia 16, Ceglie Messapica,  Mela Tomaselli autrice di “La Giornata di Sidi e Karisa” e il percussionista cantante Karisa Kahindi. Il libro La Giornata di Sidi e Karisa è edito da Emi ed è parte di un progetto a favore dei bambini del Kenya. Con due CD, uno con le canzoni originali e un altro con adattamenti fatti da artisti italiani, il libro vuole contribuire a mantener viva una cultura minacciata come tante altre dai cambiamenti di questo mondo in rapida trasformazione; un piccolo o grande contributo a mantener vive cose che rischiano di morire. Anche in Kenya i programmi scolastici e i libri di narrativa proposti dalla scuola di stampo inglese, invece delle favole della loro tradizione con leoni e gazzelle, contengono Cenerentola e Pinocchio che parlano di lupi e orsi!
L’incontro, con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica (BR), Assessorati all’Ambiente e alla Cultura, fa parte di "Sognando... UNA... Terra”, progetto di sensibilizzazione alle etnie della terra... in una visione d'unità tra i popoli,che ieri ha presentato il documentario “Il Sogno di Caleb” e che domani alle ore 18 effettuerà un laboratorio di costruzione tamburi e percussioni con materiali di riciclo .
Info.
ASSOCIAZIONE L'ATTIMO: marilina.razzi@libero.it tel. 347-9761106
ASSOCIAZIONE AREZZO BALLET: mela.tomaselli@email.it tel. +39 023271748 – 3387325449


Mela Tomaselli, ricercatrice ed operatrice culturale con un background di danzatrice e attrice, ha lavorato al Piccolo Teatro e al Teatro alla Scala di Milano con artisti come Strehler, Ronconi e Cavani ed ha fondato l’Associazione culturale Arezzo Ballet, che nell’ambito delle culture e delle tradizioni dei popoli del mondo ha promosso rassegne e convegni nel territorio toscano. È da anni coinvolta nel dialogo culturale tra Italia e Kenia. Ha pubblicato con EMI Il Vaso Magico, una raccolta di favole e leggende dei Giriama del Kenya. Firma come autore il documentario Il Sogno di Caleb (Nairobi, 2007).



Karisa Kahindi e Mela Tomaselli


-------------------------------------------------------------------------------------------------------
ore 21.00 piazza Plebiscito
Ballo in Piazza con Aurelio Larosa Orchestra
a cura Club da Rosa


ore 21.00 piazza della Resistenza
Sagra del Polpo
a cura di Acqua, Farina e ...

sabato 8 agosto 2009

Buona domenica

Sabato
Ore 20.30 Chiostro della Ex Casa Municipale, Piazzetta Vecchia
MOSTRE

Ore 20.45 e ore 23.00 Piazza Plebiscito
LIVE FOOD PERFORMANCE
Chef: D. Maggi, C. De Virgilio, A. Silibello, M. Santoro, A. De Rosa, G. Bellanova.

Ore 21.00
Vico III Paolo Chirulli
Conferenza
TUMORI E ALIMENTAZIONE:
la prevenzione comincia a tavola

Ore 22.30 Largo Ognissanti
Antonio Amato Ensemble
La musica e i ritmi della tradizione popolare salentina.

Domenica


Ore 16:00
Grotte di Montevicoli
Apertura: ore 10-12 e 16-20 festivi, ore 16-20 feriali.

Ore 20.30 Chiostro della Ex Casa Municipale, Piazzetta Vecchia
MOSTRE

Ore 20.45 e ore 23.00 Piazza Plebiscito

LIVE FOOD PERFORMANCE
Chef: A. Savese, A. Luotto, A. Ricci e V. Sookar, C. De Virgilio, D. Maggi, G. Bellanova.

Ore 21.00
Vico III Paolo Chirulli
Conferenza
LA PUGLIA. Terra di enogastronomia

Ore 22.30 Largo Ognissanti
Benicia Cardenas & Mercadonegro
Una delle più apprezzate esponenti della scena musicale colombiana: salsa e cumbia.

Puglia Food & Wine Festival
Pianta PF&WF

venerdì 7 agosto 2009

Puglia Food & Wine Festival

L'8 e il 9 agosto Ceglie Messapica accoglie la prima edizione di Puglia Food & Wine Festival, due giorni di assaggi, scoperte ed eventi sui sapori pugliesi e italiani. Il percorso si snoda attorno a sette tappe che toccano gli angoli più suggestivi del centro storico. Gli spazi “Expo Food” e “Expo Wine”, sono a disposizione di chi vuole conoscere e degustare il meglio dei cibi e vini provenienti da tutta l’Italia. L’area “Show Cooking” ospiterà tre chef pugliesi molto apprezzati a livello nazionale e internazionale: Domenico Maggi, Antonio De Rosa e Corrado De Virgilio.
La due giorni prevede degustazioni, convegni, mostre e concerti. Gli eventi sono gratuiti mentre le degustazioni sono a pagamento previo acquisto di un carnet.
Apertura al pubblico dalle ore 20.30
Un’iniziativa interessante riguardante le due serate del festival è quella dell’utilizzazione di materiali biodegradabili per posate e stoviglie, che si utilizzeranno per servire le degustazioni. Il progetto denominato ECO-MANGIANDO, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, (Assessorato alle Politiche Ambientali, di cui è titolare Rocco Argentiero), la Ditta Monteco-Cogeir, la ditta Ideashow, la ditta Ecolushop, il Cea ed alcune associazioni del territorio, ha lo scopo di ridurre l’impatto di questo tipo di rifiuti, aumentando così la raccolta differenziata, e diffondere una corretta conoscenza dei prodotti biodegradabili.
Per saperne di più sul Puglia Food & Wine Festival leggi il post di Diogene o naviga sul sito del festival.
Per leggere il comunicato stampa dell’Assessorato Alle Politiche Ambientali leggi il post di Smemorato.

LIVE FOOD PERFORMANCE
Sabato 8 e Domenica 9 agosto 2009
Piazza Plebiscito

Sabato 8 agosto 2009 / Ore 20.45 e ore 23.00
■ Purea di fave bianche con insalata di peperoni, uva e pomodori regina
Chef Domenico Maggi
■ “Strascinate” integrali con fagiolini pinti, pomodoro e cacioricotta
Chef Corrado De Virgilio
■ Fagotto di scarola con gnocchetti fatti in casa e garum
Chef Angelo Sibbello - Ristorante Cibus di Ceglie M.
■ Rotoli di Sagnariccia con ricotta, basilico e fagiolini
Chef Massimo Santoro - Relais La Fontanina di Ceglie M.
■ Nocetta di agnello con capocollo di Martina Franca e insalata di funghi cardoncelli
Chef Antonio De Rosa
■ Cremoso ai fichi mandorlati e crema al San Marzano
Chef Gianni Bellanova - Ristorante Tre Trulli di Ceglie M.

Domenica 9 agosto 2009 / Ore 20.45 e ore 23.00
■ Purè di fave con ostriche fritte in pastella, peperoni arrostiti e pancetta croccante
Chef Antimo Savese - Ristorante Antimo di Ceglie M.
■ Pancotto con cicoria e salsiccia
Chef Andy Luotto - Ristorante Il D’Angeli di Sutri
■ Raviolini al nero d’olive celline farciti di caprino con fonduta di fiori di zucchina profumata alla menta selvatica
Chef Antonella Ricci e Vinod Sookar - Ristorante Al Fornello da Ricci di Ceglie M.
■ Farro con “pezzetti” di cavallo in pignatta e ricotta forte
Chef Corrado De Virgilio
■ Bocconcini di coniglio in pignatta
Chef Domenico Maggi
■ Mousse di ricotta con noci caramellate su mosto di fichi
Chef Gianni Bellanova - Ristorante Tre Trulli di Ceglie M.

CeglieJazz Open Festival:Sincopatie


SINCOPATIE - foto irritante


Irritante. Irritante per la luce blu statica, fievole e fredda, un quadro di Mirò della serie blu è molto più dinamico e vivace. Irritante per le immagini solo in bianco e nero e ossessive e veloci e ripetitive e… Irritante per l’atmosfera cupa e ansiogena. Irritante perché mi chiedevo che fine avevano fatto i colori di “Lampada ad arco” di Giacomo Balla o quelli di “La rivolta” di Luigi Russolo, pittore e musicista, o addirittura quelli di “I funerali dell’anarchico Galli” di Carlo Carrà, impressionanti visti da vicino nelle dimensioni reali. Irritante a tratti la musica, ma per questo ero stato preparato dalla brillante relazione del giorno prima della dott.ssa Flavia Gervasi.
Irritante come doveva essere un concerto futurista dell’epoca.

giovedì 6 agosto 2009

CeglieJazz Open Festival e ...

Oggi


A causa delle condizioni meteo, il concerto di questa sera previsto in Largo Ognissanti è stato spostato presso il teatro comunale, in via San Rocco.
Ingresso libero dalle ore 21


Giovedì 6 agosto
Largo Ognissanti Ceglie Messapica ore 21.00
SINCOPATIE
featuring Mike Cooper
produzione originale

Giuseppe Mariani, tromba, elettronica
Giorgio Pacorig, fender rhodes
Vito Maria Laforgia, contrabbasso, ideazione
Francesco Cusa, batteria
Mike Cooper, chitarra
Sandro Mizzi, voce narrante
Carlo Fatigoni/Ape 5, video


"Sincopatie", un inedito progetto multimediale, che prende il nome da una poesia del futurista Farfa, cerca di costruire un percorso fatto di suggestioni sonore e visive basato sui fondamenti, attualizzati, dell’estetica futurista: il primitivismo, la libertà improvvisativa, l’idea di suono-rumore, il mito della macchina. L’idea progettuale consiste nel mettere in relazione tali fondamenti con le intuizioni dei grandi maestri del jazz che sul confronto-scontro fra tradizione ed avanguardia hanno fondato la loro scelta artistica: si pensi, ad esempio, alle scorribande percussive e rumoristiche degli Art Ensemble of Chicago, all’utilizzo dei rumori di strada o al concetto di ‘giungla metropolitana’ caro a Duke Ellington.
________________________________________________________

Ieri
La relazione del prof. Fistetti è stato un percorso storico attraverso le principali vicende del Futurismo, dalla sua nascita ai legami che strinsero storicamente il futurismo al nazionalismo modernista, all'arditismo, al fascismo, alle frange minoritarie di un futurismo di sinistra, fino al crepuscolo del futurismo nel corso del regime con il trionfo istituzionale e con l’allontanamento di parte dei suoi militanti.
Contemporaneamente ad arte e letteratura anche la musica è al centro dell’attenzione dei futuristi con una notevole quantità di interventi teorici, manifesti, articoli, scritti vari, che ponevano le basi di una nuova musica in rottura con la tradizione musicale "passatista". I legami tra musica futurista, jazz e musica in generale sono stati gli argomenti trattati dalla dott.ssa Flavia Gervasi, etnomusicologa dell'Università di Montreal, con l’ausilio dell’ascolto di alcuni brani musicali futuristi e contemporanei (Pink Floyd).


  
Altre foto qui.


_________________________________________________________
------------------------------------------------------------------------------------


Puglia Food & Wine Festival
L’8 e il 9 agosto 2009 a Ceglie Messapica la prima edizione del Puglia Food & Wine Festival: 2 giorni di assaggi, scoperte ed eventi sul gusto.
Ne parliamo domani, ma se siete curiosi potete consultare il sito.
Clicca qui. 


------------------------------------------------
Sport
Speciale TRCB sulla 50^ Coppa Messapica oggi alle ore 15.00 su TRCB



Foto vincitore Averin Maksym
http://piazzaplebiscito.splinder.com/


Organizzata da Leonardo Nannavecchia, è iniziata ieri la 5° edizione del Torneo Basket Night 3vs3 con 25 squadre iscritte in 3 categorie d’età. Oggi lo svolgimento delle finali.

mercoledì 5 agosto 2009

CeglieJazz Open Festival

Irruente, vitalistico, primitivo, il jazz si presenta all’alba del Novecento con le carte in regola per influenzare non solo la prassi musicale, ma - più in generale - la sensibilità artistica, costituendo per una numerosa schiera di artisti motivo di ispirazione e di curiosità. Già nei primi anni ‘10, il musicista pugliese Franco Casavola nel delineare i canoni della musica futurista, sosteneva che “il jazz-band rappresenta, oggi, l’attuazione pratica dei nostri principi: la individualità del canto dei suoi strumenti, la persistenza dei suoi ritmi (…) Diamo a ciascuna voce, nel canto, una individualità libera, improvvisatrice". Il progetto del festival “Sincopatie”, che prende il nome da una poesia del futurista Farfa, si prefigge di costruire un percorso fatto di suggestioni sonore e visive basato sui fondamenti, attualizzati, dell’estetica futurista: il primitivismo, la libertà improvvisativa, l’idea di suono-rumore, il mito della macchina. L’idea progettuale consiste nel mettere in relazione tali fondamenti con le intuizioni dei grandi maestri del jazz che, sul confronto-scontro fra tradizione ed avanguardia, hanno fondato la loro scelta artistica: si pensi, ad esempio, alle scorribande percussive e rumoristiche degli Art Ensemble of Chicago, all’utilizzo dei rumori di strada o al concetto di giungla metropolitana caro a Duke Ellington.
“Sincopatie”, introdotto da una conferenza sul futurismo, si divide in due appuntamenti. Il primo, al quale è abbinato un percorso enogastronomico, punta a ricreare in maniera filologica lo spirito dell’epoca con la Syncopated Orchestra, che propone un repertorio legato agli ’20 (tendenzialmente New Orleans Style, Dixieland e musica da ballo). Il secondo, dal taglio contemporaneo, è un lavoro multimediale che cerca di attualizzare i fondamenti dell’estetica futurista: la libertà improvvisativa, la primitivismo musicale.



Visualizzazione ingrandita della mappa


Mercoledì 5 agosto,
Casina Terramora Ceglie Messapica ore 20.00
Aspetti filosofici e musicali del futurismo
conferenza con:
- Prof. Francesco Fistetti (docente Storia della Filosofia Contemporanea
Università di Bari)
- Dott.ssa Flavia Gervasi,
etnomusicologa Università di Montreal
- Mino Lacirignola, musicista
- Andrea Gargiulo, musicista

Ore 21.00
Mino Lacirignola Syncopated Orchestra
Mino Lacirignola, tromba, flicorno
Guido Di Leone, chitarra
Andrea Gargiulo, pianoforte
Vito Bellanova, contrabbasso
Fabio Delle Foglie, batteria
Patty Lomuscio, voce

ore 23.00
La cucina futurista
Cena-buffet con tickets
_________________________________


Gaetano Liguori Idea Trio


Altre foto di Vincenzo Intermite:
 

martedì 4 agosto 2009

PUG e Festival

Con la dichiarazione di incompatibilità, resa dalla maggioranza dei consiglieri presenti ieri sera nella seduta del consiglio comunale convocata per l'adozione del PUG (Piano Urbanistico Generale), si è aperta  la strada alla nomina da parte della Regione del commissario ad acta, che adotterà il PUG come previsto dalle vigenti leggi urbanistiche. A questo punto, salvo imprevisti, la strada che il PUG deve percorrere per giungere all'approvazione è costituita solo da tempi tecnici.
Un resoconto più dettagliato della seduta su
Tribuna Libera.
Le riprese video dei Grillini
qui.  

Dichiarazioni di incompatibilità rese ai sensi dell’art. 78/co. 2° del D.Lgs. n. 267/2000.
Gli amministratori di cui all'articolo 77, comma 2, devono astenersi dal prendere parte alla discussione ed alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado. L'obbligo di astensione non si applica ai provvedimenti normativi o di carattere generale, quali i piani urbanistici, se non nei casi in cui sussista una correlazione immediata e diretta fra il contenuto della deliberazione e specifici interessi dell'amministratore o di parenti o affini fino al quarto grado.
_______________________________________________________


CeglieJazz Open Festival
Nella prima serata in Piazza Plebiscito ci sarà la riproposizione, per la prima volta dopo 35 anni, de “I signori della guerra” con Gaetano Liguori Idea Trio, preceduta da “Quel lungo ‘68”, conversazione con Gaetano Liguori.
Nel 1975 Gaetano Liguori, musicista cresciuto nella Milano della contestazione e dei movimenti studenteschi che più di ogni altro ha incarnato la figura dell'artista militante, dava alla stampe "I signori della guerra", disco in vinile (mai ristampato in digitale) che sarebbe presto diventato uno dei simboli di una generazione di musicisti che hanno tentato velleitariamente di cambiare il mondo in musica. Dalla creazione di un circuito "alternativo" al rapporto con altre forme d'arte, la storia di Liguori è quella di un'intera generazione che ha conosciuto negli anni dell'adolescenza i profondi mutamenti della società italiana dovuti alla nascita e alla tumultuosa crescita del Movimento Studentesco e agli anni di piombo. E che, trovandosi per un certo periodo in sintonia con le aspettative della Sinistra  extraparlamentare, ha portato a nuove forme di cultura in ogni piazza della penisola, scoprendo una vocazione "terzomondista" sull'onda del Free Jazz.


Martedì 4 agosto 
Piazza Plebiscito Ceglie Messapica ore 21
Gaetano Liguori Idea Trio “I signori della guerra”
Gaetano Liguori, pianoforte
Roberto Del Piano, basso elettrico
Filippo Monico, batteria


Gaetano LIGUORI. Diplomato in Pianoforte e in Composizione Elettronica al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano, si è presto affermato come leader del gruppo Idea Trio, con cui ha tenuto più di tremila concerti, raggiungendo, con la sua musica, le più svariate realtà, suonando in piazze, festival, fabbriche, scuole, teatri e centri sociali.Nel 1978 ha ottenuto il Premio della Critica Discografica per il suo disco , in duo con suo padre il batterista Lino Liguori. Ha partecipato ad una delle prime formazioni di free-jazz italiani, il Gruppo Contemporaneo, e sul fronte della sperimentazione musicale ha operato con Angelo Paccagnini. Ha inoltre diretto varie ensamble, tra cui la "Collective Orchestra", ed altre numerose formazioni con i migliori talenti del jazz italiano (Massimo Urbani a Enrico Rava) ed europei (Paul Rutherford e Evan Parker). Continua qui.